UNDER 14, 6^ GIORNATA | MONTEROSI-PERUGIA 2-2

UNDER 14, 6^ GIORNATA | MONTEROSI-PERUGIA 2-2

Perugia, 28 novembre 2014 – Torna subito in campo il Perugia U14 dopo la vittoria interna contro la Fermana nel recupero di giovedi 25 nel 3-1 firmato da Dottori e dalla doppietta di Bellali. Nel turno domenicale Invece vanificano tutto nel finale i biancorossi di mister Gatti che dopo un buon primo tempo trovano il doppio vantaggio sul campo del Monterosi con la doppietta di Sheji prima di venire rimontato dai gol di Lopez e di Marsiglia, quest’ultimo a tempo scaduto.

Occasione persa per tenere il passo di Roma e Lazio e per mettere nel mirino la Ternana, prossimo avversario dei grifoncelli nel sentito derby umbro.

UNDER 17, AMICHEVOLE | PERUGIA-GUBBIO PRIMAVERA 1-2

UNDER 17, AMICHEVOLE | PERUGIA-GUBBIO PRIMAVERA 1-2

Perugia, 28 novembre 2021 – Aveva bisogno di un test importante il Perugia U17 che dopo lo 0-0 interno contro il Benevento del 14 novembre scorso tornerà in campo per un match ufficiale solamente sabato 4 dicembre nell’anticipo contro l’Ascoli. E in amichevole oggi si è trovato davanti la formazione del Gubbio militante nel campionato Primavera 3 che passa di misura all’antistadio grazie alle due reti realizzate entrambe nella prima frazione rispettivamente su rigore e sugli sviluppi di un calcio da fermo.

Meglio nel secondo tempo il Perugia che trova la rete con Ravanelli e che va vicino al pari sempre con Ravanelli che colpisce l’incrocio dei pali. Campo pesante ma sensazioni positive per i grifoncelli che possono così calarsi in un match provante per recuperare ritmo gara e la giusta concentrazione per riprendere al meglio il campionato nazionale nel girone C nel quale il Gifo occupa stabilmente la parte sinistra della classifica.

PRIMAVERA 2, 10^ GIORNATA | PERUGIA-FROSINONE 2-2

PRIMAVERA 2, 10^ GIORNATA | PERUGIA-FROSINONE 2-2

Perugia, sabato 27 novembre ore 11 – antistadio “R.Curi” – 10^ giornata Campionato Primavera 2 Girone B

PERUGIA: Megyeri, Boli, Menci, Grassi, Mussi, Baldi, Mabille (20’ st Capogna), Fabri, Seghetti, Bevilacqua (8’ st Giunti – 42’ st Henin), Angelini (42’ st Elefante). A disp.: Zizzania, Cicioni, Paladino, Lo Giudice, Maisto, Del Prete. All.: Alessandro Formisano.

FROSINONE: Palmisani, Rosati, Benacquista, Bruno, Maestrelli, Bracaglia, Cangianiello, Milazzo (10’ st Di Palma), Selvini (10’ st Stampete), Favale, Jirillo (10’ st Pittaccio). A disp.: Vilardi, Potenziali, Caravillani, Tonye, Piacentini, Barzanti. All.: Giorgio Gorgone.

ARBITRO: Abdoulaye Diop di Treviglio (Politi – Cleopazzo)

RETI: 23’ pt Mussi, 6’ st Seghetti, 24’ st Bracaglia (F), 27’ st (rig.) Favale (F)

NOTE: ammoniti Maestrelli, Fabri, Bevilacqua, Boli e Capogna. Espulsi al 35’ st Maestrelli (F) per doppia ammonizione e al 44’ st Bevilacqua (P) dalla panchina.

PERUGIA – Partita stregata per il Perugia di mister Formisano che deve accontentarsi di un punto contro il blasonato Frosinone nel big match della decima giornata. Alla fine ne esce un bel match anche se nel finale i biancorossi hanno una grandissima occasione con la palla che danza sulla linea di porta senza essere buttata dentro.

Partita molto fisica su un campo pesante ma il Grifo prova comunque a giocare il suo calcio tanto che al 23’ si porta avanti con un bel gol di Mussi. A inizio ripresa a insistere sono ancora i padroni di casa che dopo pochi minuti trovano il raddoppio con una giocata di Bevilacqua che pesca Seghetti in area per il tap-in vincente. I biancorossi attaccano e cercano anche il terzo gol che metterebbe al sicuro l’incontro ma a metà ripresa l’uno-due micidiale dei ciociari riporta in parità la gara prima con il colpo di testa di Bracaglia e poi con il rigore di Favale. Poco prima dei gol infortunio per Mabille che esce in barella (condizioni da valutare).

Il Frosinone rimane in dieci e il Perugia tenta l’assalto finale ma all’ultimo secondo di gioco il pallone del possibile 3-2 non termina in rete in un clamoroso batti e ribatti sulla linea di porta nel quale gli ospiti si salvano in extremis. Un punto che sta un po’ stretto ai biancorossi in una vera e propria battaglia disputata all’antistadio. Da segnalare l’esordio in Primavera da sottoquota per Giovanni Giunti, classe 2005.

In classifica Perugia che sale a quota 16, dietro a Lazio, Cesena e Frosinone.

PROSSIMO TURNO: Pisa-Perugia, sabato 4 dicembre

UNDER 15 A E B, 7^ GIORNATA | PERUGIA-ASCOLI 2-1

UNDER 15 A E B, 7^ GIORNATA | PERUGIA-ASCOLI 2-1

Perugia, domenica 21 novembre 2021 – ore 12 – antistadio “R.Curi” – 7° giornata di andata Campionato Under 15 Serie A e B

PERUGIA: Romagnoli, Hajri, Mori (13′ st Naticchi), Mannarini (13′ st Liberti), Barboni (26′ st Massari), Bolognesi (13′ st Passaquieti), Barberini, Rondolini, Monaco, Montagna, Duro (1′ st Mazzeo). A disp.: Verdini, Radicchi, Romani, Rinalducci. All.: Emanuele Tedoldi.

ASCOLI: Zagaglia, Kuqi (35′ st Collini), Neziri, Lo Scalzo, Caucci, Di Filippo, Mascaretti F. (26′ st Maiga Silvestri), Fontana, Pietropaolo, Calvaresi, Cicconi. A disposizione: Grillo, Mascaretti J.L., Natalini, Shakaj, Fugazza, Oddi, Nepi. Allenatore: De Vico.

ARBITRO: Possanzini di Foligno (Tedesco – Caccamisi)

RETI: 35′ pt Di Filippo, 29′ st e 35′ st Monaco.

NOTE: ammoniti Mascaretti, Neziri, Rondolini e Montagna.

PERUGIA – Un grande sospiro di sollievo per il Perugia di mister Tedoldi che sotto 0-1 a cinque minuti dalla fine trova i tre punti con la doppietta del solito Salvatore Monaco. Approccio shock del Perugia che entra con i muscoli contratti e non riesce a esprimere il proprio gioco. L’Ascoli fa paura e va vicino al gol in due nitide occasioni: bravo Romagnoli a sventare la minaccia, ma la più ghiotta delle opportunità è sui piedi del 10 ascolano Calvaresi che a porta sguarnita spara alto. Neanche il tempo di asciugarsi il sudore che, nell’ultimo giro di lancette della prima frazione passa in vantaggio l’Ascoli con Di Filippo. Ripresa simile con l’Ascoli che intravede la possibilità di punti importanti e il Perugia spaventato che non riesce a creare. Serve allora lo spunto di Monaco che prima di testa e poi in spaccata riesce a ribaltare il punteggio e a beffare l’Ascoli a tempo ormai scaduto. Tre punti pieni d’ossigeno per il Grifo lanciato ora in pienza zona play-off. Si torna in campo Domenica 5 dicembre in casa dell’Empoli.

UNDER 16 A E B, 7^ GIORNATA | PERUGIA-ASCOLI 4-3

UNDER 16 A E B, 7^ GIORNATA | PERUGIA-ASCOLI 4-3

Perugia, domenica 21 novembre – ore 14:30– Antistadio R.Curi – 7^ giornata Campionato Under 16 Serie A e B

PERUGIA: Belia, Marocchi (1′ st Costanzi), Bussotti, Patrignani, Ambrogi, Ciattaglia, Caprari (16′ st Petterini), Carbonini, Sulejmani (18′ st Torri), Giommetti, Befaro (27′ st Marinelli). A disposizione: Stacchiotti, Mazzei, Giorgetti, Fucci, Tofani. Allenatore: Possanzini

ASCOLI: Napolitano, Alborino (22′ st Panza), Leoni, Bando, D’Intino, Piermarini, Zappone (13′ st Capocasa 30′ st Granatelli), Antonucci (30′ st Esposito), Ioele, Gorica (22′ st Loretucci), Tanzi. A disposizione: Grillo, Carosi, Di Matteo, Fabrizi. Allenatore: Pieri

ARBITRO: Ilaria Bianchini di Terni (Mariani – Lo Presti)

RETI: 22′ pt, 9′ st Gorica (A), 29′ pt Giommetti, 38′ pt Marocchi, 13′ st Sulejmani, 36′ st Ioele (A), 42′ st Torri

NOTE: ammoniti Bussotti, D’Intino e Zappone

PERUGIA – Si sblocca il Grifo che davanti ai propri tifosi passa nel finale contro l’Ascoli e ottiene i primi fondamentali tre punti. Buon avvio del Perugia che conosce l’importanza del match. Non riesce a sfondare però l’undici biancorosso che subisce la controffensiva avversaria tanto che è l’Ascoli a segnare la rete dello 0-1. Subita reazione del Perugia che con una combinazione tra Befaro e Ciattaglia riesce a liberare Giommetti per il gol del pari. Arriva poi il sorpasso di Marocchi che porta il Perugia avanti all’intervallo. Non riesce a chiuderla la squadra di mister Possanzini che potrebbe allungare sul 3-1 in più occasioni ma che, al contrario, subisce la rete del 2-2. Non sono finite però le emozioni all’antistadio: stesso canovaccio con il 3-2 di Sulejmani e il 3-3 dell’Ascoli sugli sviluppi di una palla inattiva, ma nel recupero arriva il gol di Torri in mischia.

PRIMAVERA 2, 9^ GIORNATA | SPEZIA-PERUGIA 0-1 – HIGHLIGHTS

PRIMAVERA 2, 9^ GIORNATA | SPEZIA-PERUGIA 0-1 – HIGHLIGHTS

La Spezia, sabato 20 novembre 2021 – ore 14:30 – Intels Training Center  “Ferdeghini” – 9^ giornata Campionato Primavera 2 Girone B

SPEZIA: Dido, Scherzo, Giorgeschi (30′ st Scremin) Beck, Salerno, Bertola, Ari, Pietra, Ngbesso, Delorie (14′ st Daniello) Pino. A disp.: Ratti, Beccarelli, Styrmisson, Biasci, Serpe, Pedicillo, Mariotti, Ivani, Oumar, Bonacorsi. All. Tanrivermis

PERUGIA: Megyeri, Bolì (21′ st Cicioni), Menci, Parolisi, Mussi, Baldi, Pupo, Fabri, Morina (14′ st Mabille) Seghetti (36′ st Henin) Bevilacqua (21′ st Biondelli) A disposizione: Zizzania, Elefante, Paladino, Maisto, Capogna, Del Prete. All. Formisano

ARBITRO: Samuele Andreano di Prato (Lenza di Firenze – Barberis di Collegno)

RETI: 14′ st (rig.) Fabri

NOTE: espulso al 20′ st Pupo Posada. Ammoniti: Pietra (S), Scieuzo (S), Fabri (P)

LA SPEZIA – Torna con 3 punti importanti la Primavera di Formisano dal campo di una delle formazioni maggiormente attrezzate quale lo Spezia di mister Tanrivermis, una delle candidate alla vittoria finale.

Dopo una prima parte in cui è lo Spezia ad attaccare con convinzione, senza tuttavia creare grandi pericoli, i biancorossi non si disuniscono rimanendo sempre corti e aggressivi e alla mezz’ora colpiscono un palo con Baldi che riprende una difettosa respinta del portiere su punizione insidiosa di Morina. Prima frazione che si chiude a reti bianche.

Nella ripresa invece biancorossi più incisivi e al quarto d’ora c’è l’episodio chiave. Dido esce in modo avventato su Morina, a sua volta spinto anche da un difensore, e per l’arbitro è calcio di rigore. L’impatto è brutto e l’attaccante biancorosso è costretto a uscire. Dal dischetto si presenta Fabri che di piatto destro non sbaglia e spiazza il portiere. Poco dopo Perugia che rimane anche in 10 per l’espulsione di Pupo Posada. Per qualche minuto Formisano è costretto a giocare addirittura in nove a causa dell’infortunio subìto da Bolì, poi prontamente sostituito da Cicioni. Biancorossi che non corrono grandi pericoli complice l’attenzione del portiere Megyeri. Sia arriva così alla fine e si torna dalla Liguria con il bottino pieno.

In classifica, Perugia che sale a quota 15 approfittando così dello scontro finito in pareggio fra le due capoliste; Lazio e Frosinone, terminato 1-1. Lazio 20 punti (deve ancora riposare), Frosinone 16 (già riposato), Perugia 15 (già riposato) Cesena 15 (già riposato).

PROSSIMO TURNO: Perugia-Frosinone, sabato 27 novembre